Analisi a supporto dell'ambiente
sfumatura

ADR

Il Gruppo Bucciarelli si occupa dell’amministrazione di tutti gli adempimenti riguardanti la gestione delle merci pericolose sottoposte alla normativa ADR inerenti alle attività aziendali svolte. La normativa di riferimento è relativa all’Accordo ADR 2013.
In dettaglio i servizi offerti:
• esecuzione della nomina alla competente sede della Motorizzazione Civile del personale del Gruppo in possesso di idoneo certificato CE ed abilitato quale Consulente ADR;
• redazione della relazione prevista dall’articolo 11 ex D.L. n° 35 del 27/01/10, nella quale vengono contemplate le modalità operative applicate dall’azienda nelle proprie fasi gestionali. In tale relazione verranno identificati i punti deboli nell’espletamento delle operazioni indicate e verranno proposte le modifiche procedurali necessarie all’osservanza delle disposizioni di legge in materia di carico, trasporto e scarico di merci pericolose al fine di operare in condizioni di massima sicurezza possibile;
• istituzione e diffusione delle procedure relative all’utilizzo di imballi appropriati per il confezionamento, il carico e la spedizione delle merci pericolose. Istituzione e diffusione delle procedure inerenti all’individuazione delle iscrizioni e dell’etichettatura da riportare sui singoli colli;
• verifica dello stato di formazione del personale dell’impresa e istituzione di sessioni formative mirate al raggiungimento di un adeguato livello di conoscenza delle modalità gestionali delle sostanze pericolose. In particolare, saranno erogate sessioni formative atte a eseguire quanto previsto dai capitoli 1.3 ed 1.10 dell’Accordo ADR;
• istituzione e diffusione di procedure di emergenza adeguate ad eventuali incidenti e/o imprevisti che possono accadere durante lo svolgimento delle fasi di imballo e carico di sostanze pericolose;
• analisi e relativa comunicazione ai sensi dell’art. 11 ex D.L. n° 35 del 27/01/10 di eventuali incidenti, verificatisi durante le fasi di carico, trasporto e/o scarico, che rechino danno alle persone, ai beni e/o all’ambiente. Tale analisi sarà trasmessa al responsabile legale dell’azienda, agli uffici provinciali della motorizzazione civile e dei trasporti in concessione nonché al Ministero dei Trasporti e della Navigazione – Dipartimento dei trasporti terrestri;
• esecuzione di verifiche ispettive periodiche al fine di verificare che le procedure implementate siano aderenti a quanto previsto dalle vigenti norme applicabili.