Diagnosi energetica obbligatoria entro il 5 dicembre

Il 19 luglio 2014 è entrato in vigore il D. Lgs 04/07/2014 n. 102, “Attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica”

L’articolo 8 impone alle grandi imprese con fatturato annuo superiore a 50 milioni di euro e più di 250 dipendenti e alle imprese con consumi di energia superiori ai 2,4 milioni di Kwh anno, l’obbligo di effettuare la diagnosi energetica.

Le imprese interessate sono tenute a produrre  una relazione conforme all’Allegato 2 del decreto e alle norme UNI CEI/TR 11428:2011 entro il 5 dicembre 2015 e a trasmetterla all’ENEA entro il 22 dicembre 2015.  Si precisa inoltre che la diagnosi energetica va prodotta ogni quattro anni avvalendosi di Esperti Gestione Energia (UNI CEI 11339/2009).

Le sanzioni previste dal decreto possono arrivare anche a 40.000 €.

Dal 14 ottobre 2015 è  disponibile sul sito del MiSE (Ministero dello Sviluppo Economico) una sezione aggiornata con le Frequently Asked Questions (FAQ).

Questa voce è stata postata in Ambiente. Bookmark the permalink.